Close
Cerca
Filters

Vivere con le lenti a contatto

Hai mai pensato di indossare le lenti a contatto?

Quando si tratta di correggere la vista, le lenti a contatto possono offrire una visione chiara e nitida e la libertà di essere se stessi, senza barriere.

Fin dai primi anni dopo il lancio sul mercato di questa rivoluzionaria innovazione – lenti da applicare direttamente sugli occhi, senza montatura – il successo è stato travolgente, perché si sono moltiplicate le situazioni in cui prima chi portava gli occhiali, si sentiva limitato ad accedere.

Un appassionato sportivo, per esempio, ha avuto così modo di dedicarsi senza pensieri ai suoi hobby senza il timore di perdere gli occhiali. E tutto grazie a un paio di piccole lenti a contatto! Con il passare del tempo, poi, l'offerta sul mercato si è ulteriormente ampliata: dalle prime lenti in vetro, che potevano durare anche anni, e dal costo molto elevato, si è passati a nuove soluzioni, che incontrano i bisogni di chi le necessita in modo ancora più efficace.

Lenti mensili, che hanno una durata più lunga, o lenti quindicinali, fino a giungere alle lenti a contatto giornaliere. L'ultima tipologia ha riscontrato, dal suo arrivo sul mercato, un grande successo, proprio per la molteplicità di impiego che offre. Chi utilizza le lenti solo saltuariamente, infatti, e non vuole acquistare un paio di lenti quindicinali pensando di applicarle solo un paio di volte nel corso del periodo, può in questo modo ottenere lenti usa e getta, da utilizzare solo quando necessario.

Allo stesso modo, le lenti a contatto giornaliere non necessitano di una soluzione per lenti che le igienizzi o contenitori in cui riporle: tutto è contenuto in piccole confezioni, da gettare appena aperte, senza alcune pensiero per pulizia e cura delle lenti dopo l'uso! 

In commercio sono molte le marche che propongono ottime lenti a contatto giornaliere, ma le migliori sono senza dubbio quelle composte da materiali innovativi e che garantiscono il massimo comfort per tutto il tempo in cui rimangono a contatto con gli occhi, senza mai seccare le cornee e, anzi, idratando a lungo i tessuti, evitando così il rischio di provocare secchezza e fastidiosi pruriti.

Dal loro lancio sul mercato, la tecnologia nel campo dell'ottica ha fatto passi da gigante: ora si è giunti all'impiego di materiali che permettono all'occhio non solo una perfetta vista, ma anche di rimanere idratato e adeguatamente ossigenato per tutto il tempo in cui è coperto da una lente.

Evitare la sensazione di prurito e secchezza sia quando una lentina si trova a contatto con la cornea, sia quando viene tolta, è sempre stato uno degli obiettivi dei produttori, ampiamente raggiunto nell'ultimo decennio, con le lenti a contatto prodotte da diversi Brand leader nel settore ottico.

 

Il principio delle lenti a contatto è lo stesso degli occhiali: permettono la messa a fuoco delle immagini sulla retina. Le lenti a contatto si applicano direttamente sulla superficie dell'occhio e possono correggere miopia (problemi nella visione a distanza), ipermetropia (problemi nella visione da vicino), astigmatismo (problemi di visione sfocata a qualsiasi distanza) e presbiopia (problemi a vedere da vicino correlati all'età).

 

 

LE LENTI A CONTATTO VENGONO DEFINITE IN BASE AL PROGRAMMA DI SOSTITUZIONE

  • Lenti a contatto giornaliere monouso

Non è necessario pulire o conservare le lenti giornaliere monouso, basta indossarle al mattino e gettarle alla fine della giornata. Le lenti a contatto giornaliere monouso sono un modo comodo e igienico per portare le lenti a contatto, poiché consentono di indossarne un nuovo paio tutti i giorni.

  • Lenti a contatto riutilizzabili bisettimanali e mensili da indossare tutti i giorni

Basta pulirle e conservarle alla fine della giornata e sostituirle con un nuovo paio dopo due settimane nel caso delle bisettimnali, dopo un mese nel caso delle mensili.

 

 

LE LENTI A CONTATTO VENGONO DEFINITE IN BASE ALLA CORREZIONE

  • Lenti a contatto per miopia o per ipermetropia

I miopi hanno difficoltà a vedere chiaramente gli oggetti lontani. Gli ipermetropi hanno difficoltà a vedere chiaramente gli oggetti vicini. Queste sono le due condizioni più comuni che necessitano di una correzione della vista.

  • Lenti a contatto per astigmatismo

Se sei astigmatico/a potresti vedere sfocato a tutte le distanze. Le lenti a contatto morbide toriche correggono l'astigmatismo compensando le differenze individuali della forma dell'occhio, consentendo alla luce di focalizzarsi direttamente sulla retina nel retro dell'occhio. Le lenti a contatto ACUVUE® per ASTIGMATISMO hanno un design che sfrutta l’ammiccamento per tenere in posizione le lenti e offrirti una visione chiara e stabile.

  • Lenti a contatto per presbiopia

La presbiopia è una condizione legata all'età, che rende sempre più difficile mettere a fuoco gli oggetti vicini, soprattutto quando la luce è insufficiente. Comunemente la presbiopia inizia dopo i 40 anni. Le lenti a contatto multifocali ti consentono di vedere chiaramente a tutte le distanze.

 

 

 

 

 

 

 

 

Prenota un appuntamento con noi professionisti della visione: esamineremo il tuo difetto visivo, la tua gradazione e stabiliremo la lente con la forma più giusta per il tuo occhio, la tua vista e il tuo stile di vita.